In questo articolo ti spiegherò quali sono i motivi che spingono in tuo cane a mangiare la cacca e quali sono i 6 rimedi che puoi mettere in pratica da subito per insegnarli a lasciare questo brutto vizio.

Non è mai piacevole ricevere un bacio dal proprio cane che sa di popò, vero?

Quindi, se stai cercando rimedi per la coprofagia nel cane sei nel posto giusto! 

Per coprofagia si intende un impulso anomalo a voler mangiare la cacca.

Prima di svelarti i rimedi, una piccola riflessione sui “motivi per i quali il cane mangia la cacca” perchè senza questa breve informazione sarà difficile poter aiutare il nostro amico a 4 zampe a lasciare questo brutto vizio.

I motivi sono veramente tanti, e per evitare di trattenerti troppo, ti elencherò i 10 principali. Se invece l’argomento ti interessa e vorrai approfondire, ti invito a lasciare un commento qui sotto e sarò felice di poterti aiutare.

I 10 motivi principali della coprofagia nel cane:

 #1  Problema di salute

La primissima cosa da fare, in presenza di un cane che mangia la cacca, è una visita dal veterinario per scongiurare eventuali problemi del tratto gastroenterico.

#2  Problema alimentare

Quando era ancora un cucciolo, il tuo cane non riusciva per qualche motivo (per esempio la competizione con i fratellini), a mangiare il quantitativo di sostanze alimentari sufficienti per il suo fabbisogno quotidiano. Le feci dei cani contengono un’alta percentuale di alimento non digerito, quindi, come farebbe qualsiasi cane selvatico in natura, il piccolo ha imparato a mangiare le feci.

#3  Le feci sono buone!

L’odore delle feci degli altri animali, o dell’uomo, è diverso da quello delle feci del cane; per loro può rappresentare una novità che li incuriosisce, o semplicemente, sono buone! Avevo una cagnolina, Lilly, un piccolo incrocio, che nonostante non avesse problemi di coprofagia, durante le passeggiate in montagna d’estate, era solita prendere in bocca delle grandi boasce (cacca di vacca secca e di forma circolare) e correre tenendole strette tra le fauci come se avesse appena vinto una medaglia!

Nelle feci degli erbivori si trova la vitamina B12, prodotta dai batteri del rumine, che i carnivori non producono autonomamente.

bulldog a tavola con caccaInoltre, il cibo per cani, che si trova oggi in commercio, contiene sostanze artificiali come aromi o appetizzanti per stimolare il cane a mangiare la spazzatura che contengono! Queste sostanze rimangono nelle feci dei cani, e indovina un po’… il cane le adora! Sono studiate apposta per questo scopo!

Infine, le feci dei cani affetti da parassitosi presentano una maggior percentuale di proteine, conseguenza dell’azione dei vermi intestinali, che ne riducono l’assorbimento.

#4  Merito tuo…

Che gli hai messo il muso nella cacca e tirato una bella sculacciata, per “insegnargli” a sporcare fuori. Credevi di insegnargli e invece…lascia stare sculaccioni e urla isteriche: Ti svelo i 7 motivi per i quali non otterrai NULLA sgridando il tuo cane!

Ti anticipo già che tra i rimedi per la coprofagia nel cane non funzionano le maniere forti: sgridare e picchiare il cane!

Ebbene sì, il cane potrebbe imparare a eliminare le proprie feci mangiandole per non fartele trovare, pensando che sia esattamente quello che vuoi da lui! 

#5  Per noia

Un cane annoiato.. può diventare coprofago, ovvero inizierà a mangiare la cacca.
In mancanza di altri stimoli, potrebbe semplicemente decidere che piuttosto che annoiarsi, uno spuntino sarebbe una buona alternativa!

#6  Ambiente sporco

Una di quelle cose che in pochi sanno, è che i cuccioli che vengono allevati in un ambiente sporco hanno una grande probabilità di diventare coprofagi.
Quando il cucciolo nasce, la madre leccando l’ano e la zona genitale in generale, stimola i cuccioli a urinare e defecare, e mangia gli escrementi per mantenere pulita la tana, la cuccia o la lettiera.. (NB: in questo caso non si tratta di coprofagia, ma di un istinto innato, del tutto naturale e corretto).

Quando invece i piccoli crescono e sono in grado di eliminare gli escrementi in maniera autonoma, è compito dell’allevatore fare in modo che l’ambiente rimanga pulito.

I cuccioli così imparano che il luogo in cui si dorme e si gioca va tenuto pulito e quindi per sporcare si recheranno fuori!

Le fabbriche di cuccioli sono l’esempio perfetto di come si debba fare per allevare cuccioli con tanti problemi, tra i quali, quello della coprofagia In queste situazioni i cuccioli nascono e trascorrono il primo periodo della loro vita chiusi in piccole gabbie sporche e piene di escrementi, che non vengono mai pulite.

Se ti sei perso l’articolo, lo trovi qui: Le fabbriche di cuccioli: Stai alimentando inconsapevolmente la sofferenza e la morte del tuo migliore amico

#7  Ricerca di attenzioni

Come succede per i cani che pur di ricevere attenzioni, accettano di prendersi una bella sgridata, può succedere che un cane, pur di ricevere attenzioni, mangi la cacca, perché ha associato a quel gesto, una tua reazione (la tua attenzione rivolta a lui).

#8  Imitazione

I cani utilizzino l’imitazione per imparare nuove cose.
Uno studio recente ha dimostrato che, a differenza del lupo, il cane impara con una minor percentuale dai propri simili rispetto a quanto ha invece imparato imitando gli uomini. 

Quando raccogliamo le feci del nostro cucciolo, dobbiamo portarlo in una stanza diversa, cosicché non ci veda e non lo interpreti quindi come un gioco. Questo concetto lo spiego bene nella guida gratuita dedicata ai cuccioli che puoi scaricare gratuitamente qui.

Sempre per il principio dell’imitazione, un cane adulto potrebbe imparare da noi, a far sparire i propri escrementi:  mentre noi li raccogliamo con un sacchetto, lui lo fa mangiandoli! Oppure, potrebbe imparare a mangiarli, imitando un altro cane a suo volta coprofago. Questo è uno dei rimedi per la coprofagia fai-da-te del cane errato! 🙂

#9  Coprofagia gerarchica

In natura, all’interno di un branco, il capobranco mangia alcune parti del corpo della preda a lui riservate, come il fegato o altri organi. In questo modo, tra l’altro, sviluppa un odore diverso dagli altri componenti del branco, che potrebbero essere indotti a mangiarne le feci per cercare di prendere l’odore del leader.

#10  Razze particolari

Beagle mangia caccaCi sono alcune razze di cani, come i cani nordici che non sono in grado di digerire gli amidi, come il riso, e per questo si ritrova praticamente intatto e ancora appetitoso negli escrementi!
Caratteristico della razza dei Beagle, invece, è la carenza di vitamina B1, che se non integrata all’alimentazione, potrebbero ricercare nelle feci degli erbivori.

Queste sono le cause principali che spingono Buddy a mangiare la cacca, fai il possibile, dove puoi, per evitare che questi errori.

Ora invece possiamo finalmente passare ai rimedi!

I rimedi per la coprofagia nel cane

#1  Esercizio fisico

Porta il tuo cane a spasso, per un minimo di 30 minuti la mattina e 30 la sera, in modo che possa scaricare le sue energie in eccesso, e non dover trovare alternative stimolanti autonomamente.

#2  Pulisci subito

Preferibilmente senza farti vedere, raccogli subito gli escrementi del cane, cosicché non possano diventare il suo spuntino.

#3  Alimentazione

Suddividi i pasti durante l’arco della giornata, in modo tale che ci sia meno probabilità che il cane senta fame a una certa ora del giorno.

#4  NO!

Quando vedi che il cane è intento ad assaggiare le sue feci, quelle di altri cani, o di altri animali, puoi dire un bel “NO!” secco, per distogliere la sua attenzione.

#5  Prodotti

Personalmente non li ho mai utilizzati come rimedi per la coprofagia nel cane, ma so che in commercio esistono dei prodotti da aggiungere al cibo del cane, che rendono disgustose le sue feci.
Si possono utilizzare se il cane mangia solo le proprie, ma se dovesse mangiare quelle di tutti, allora il gioco non vale la candela.

menta rimedio naturale per coprofagiaEsistono anche naturali rimedi per la coprofagia nel cane, come l’anice o la menta.

Il cloruro di litio è un sale utilizzato per insegnare ai lupi a non attaccare e cibarsi del bestiame dei pastori, ed è risultato essere il miglior metodo anche per condizionare il cane al disgusto: si nasconde la sostanza all’interno delle feci, circa 20 minuti dopo l’ingestione il cane prova un malessere, che assocerà l’alimento che ha ingerito.
Molti esperimenti sono stati fatti e si è scoperto che sia uno dei migliori rimedi per la coprofagia nel cane, persino più funzionale della scossa elettrica, perché oltre a funzionare già dalla prima esperienza, non è affatto pericoloso per l’animale, che dovrebbe ingerirne una grandissima quantità per subire qualche danno rilevante.

#6  Il peperoncino e le sberle non funzionano come rimedi per la coprofagia nel cane

In tanti credono che il peperoncino allontani i cani dalle feci; in realtà non è così, anzi, alcuni le preferiscono “condite”!

E nemmeno le sberle sono la soluzione, anche se in tanti credono che il loro cane abbia imparato in quel modo a non fare la cacca sul letto.
Adesso, in effetti, lui non fa più la cacca sul letto… ma se la mangia!!

Sii paziente e raggiungi il tuo obiettivo!

Daniela

Hai trovato l’articolo interessante? Condividilo sui tuoi social e se hai piacere raccontaci la tua esperienza nei commenti.

 

Daniela Pitardi
Ciao, mi chiamo Daniela Pitardi, e sono da sempre una amante degli animali. Dopo aver concluso il Liceo Scientifico, mi sono iscritta alla facoltà di Biologia che ho lasciato dopo qualche anno per diventare ‘Professionista per la Cura degli Animali’, con la Specializzazione di Addestratrice Cinofila.

Ho 5 cani che mi tengono compagnia e mi aiutano con il mio lavoro: il mio obiettivo è rieducare i cani con problemi comportamentali per ristabilire serenità nelle famiglie e permettere una nuova e serena relazione tra il padrone e il suo amico a 4 zampe!

hei... hai bisogno di aiuto?

Ho creato una community dedicata all'educazione dei nostri amici a 4 zampe.

Troverai consigli gratuiti per migliorare il rapporto con il tuo cane!​